Come scegliere il piano a induzione

Come scegliere il piano a induzione

Devi scegliere il piano cottura ma non sai quali elementi considerare? Scopri la nostra guida alla scelta, con i consigli dei nostri esperti. 

Il piano a induzione è una tecnologia innovativa, ma ormai consolidata, per l’allestimento della propria cucina. Che la cucina, per te, debba essere pratica ed efficiente, o magari l’ambiente perfetto in cui sperimentare nuovi prodotti e ricette, la varietà e flessibilità dei piani a induzione sono la soluzione giusta per ottenere quello che cerchi.

Il grande ventaglio di possibilità che la tecnologia dei piani a induzione offre, però, richiede un’attenta valutazione delle specifiche e delle caratteristiche del proprio piano cottura. Se non sai da dove iniziare a cercare o sei convinto della tua scelta, ma vuoi qualche informazione in più sulle strumentazioni da cucina che hai selezionato, ecco una guida alla scelta del piano a induzione.

 

NikolaTesla Libra

Piano cottura a induzione: cos’è e come funziona

Prima di iniziare con i consigli utili alla scelta del piano a induzione, vediamo cos’è un piano a induzione e quali sono le sue caratteristiche.

Il piano cottura a induzione è un sistema per la cottura delle pietanze che sfrutta il principio dell’induzione elettromagnetica per riscaldare il pentolame e permettere una cucina veloce e ad alta efficienza energetica. Rispetto a un piano cottura a gas tradizionale, è facile intuire diversi vantaggi:

  • non sono presenti fiamme libere, il principio di riscaldamento non prevede una combustione, con tutti i vantaggi in termini di sicurezza;
  • il riscaldamento è molto più rapido, perché la fonte di calore non è dispersa su tutta l’area dei bruciatori del fornello classica, ma ha luogo nella base stessa della pentola, dove il fenomeno di induzione ha luogo;
  • i consumi di energia sono molto ridotti, proprio grazie al fenomeno estremamente localizzato dell’induzione, che riduce al minimo le dispersioni di calore, inevitabili nei piani cottura a gas.

C’è da notare, però, che il fenomeno dell’induzione richiede che il fondo delle pentole utilizzate su questi piani cottura sia ferroso o d’acciaio, ovvero materiali che “risentono” dell’effetto elettromagnetico: passare ad un piano cottura a induzione significa, perciò, prevedere anche un parziale ricambio del proprio set di pentole. 

Piano a induzione: guida alla scelta

Per effettuare una scelta consapevole del piano cottura a induzione è fondamentale individuare le caratteristiche principali di cui tener conto:

  • dimensioni del piano cottura, che definirà il numero di fuochi
  • funzionalità
  • sistemi di sicurezza

Infine, è necessario tenere in considerazione che l’installazione di un piano a induzione richiede un contratto di fornitura elettrica casalinga che permette potenze elettriche di almeno 4,5 kW.

 

 

NikolaTesla FIT
NikolaTesla FIT
NikolaTesla Switch
NikolaTesla Switch

Come scegliere piano a induzione: dimensioni del piano cottura

Sembrerà banale, ma il primo passo per capire quale piano a induzione scegliere è individuare le dimensioni del piano cottura. È fondamentale tener conto di:

  • spazio disponibile, inteso come l’area fisicamente disponibile nella cucina per la disposizione dei fuochi. Un grande vantaggio della sostituzione del vecchio piano a gas con un piano a induzione è quello di lasciare molto più spazio al di sotto dei fuochi, che può essere utilizzato per rendere più funzionale l’ambiente della cucina
  • numero di fuochi richiesti, scelta che può essere subordinata al primo punto (per spazi molto ristretti è difficile immaginare più di 2 fuochi), ma è possibile muoversi tra soluzioni a 2, 4 o 6 fuochi.

Come scegliere piano a induzione: le funzionalità

Una volta definiti gli spazi e i fuochi, è possibile confrontare le diverse offerte dei piani a induzioni rispetto alle funzionalità avanzate, come ad esempio:

  • sistemi di sicurezza avanzati, come lo spegnimento automatico in assenza di pentole e le spie che indicano eventuali zone di surriscaldamento del piano
  • gestione della temperatura di cottura
  • timer e funzioni di programmazione
  • funzioni IoT, per il controllo integrato tramite dispositivi mobili

Quale piano a induzione scegliere?

Una volta individuate le funzionalità che desideriamo dal nostro piano a induzione, non resta che sfogliare il catalogo e scegliere la soluzione qualitativamente ed economicamente più adatta al caso.

Elica offre una soluzione competitiva in termini di qualità e durabilità: la gamma dei piani aspiranti NikolaTesla, che unisce le caratteristiche tipiche dei migliori piani a induzione con l’innovazione dell’aspirazione integrata. Una soluzione che combina elevate performance di aspirazione, silenziosità e design distintivo.

Dai un’occhiata alla nostra offerta di piani a induzione con cappa integrata Piani Cottura Induzione con Cappa Integrata NikolaTesla | Elica