Cucina ad isola: a quali spazi si adatta meglio?

Cucina ad isola: a quali spazi si adatta meglio?

La cucina ad isola è una soluzione adatta a tutti gli spazi? Scopri tutti i vantaggi della cucina ad isola, pratica, spaziosa e progettata per condividere.

Il concetto di cucina nella visione moderna di casa ha decisamente superato la visione di un luogo puramente funzionale alla preparazione degli alimenti, per avvicinarsi sempre di più a un nuovo living. Le cucine ad isola sono un elemento centrale nella costruzione di un luogo di socialità moderno, in cui gli ambienti di cottura possano essere condivisi con tutti, pur mantenendo la sua natura funzionale.  

Come capire se una cucina o un open space siano adatti ad una cucina ad isola? Per quanto sia allettante l’idea dell’”oasi centrale”, è sempre opportuno tenere in conto quali siano gli aspetti favorevoli e gli aspetti sfavorevoli di questa soluzione per la propria cucina. Vediamo quali sono gli spazi più indicati ad accogliere una cucina ad isola e quali opere predisporre per preparare al meglio il proprio ambiente. 

 

Ikona Maxxi Pure
Ikona Maxxi Pure
Open Suite Superior
Open Suite Superior

Cucina ad isola: i vantaggi dello spazio condiviso

La cucina ad isola è stata una vera e propria innovazione nel design delle cucine moderne. La disposizione del bancone, detto “oasi centrale”, ricorda a tutti le famose cucine da esibizione che spesso sono presenti negli show culinari: uno spazio ampio e visibile per condividere con tutti un momento indispensabile della vita di casa.  

Il primo grande vantaggio è proprio l’accessibilità della cucina: l’isola centrale permette l’accesso ai piani cottura, al lavello e al bancone in senso multidirezionale, lasciando sia la possibilità di condividere le preparazioni sia l’indipendenza di chi ha bisogno di tutto lo spazio necessario per cucinare in sicurezza. L’organizzazione degli spazi può essere razionalizzata a misura d’uomo, prevedendo nella stessa isola sia la preparazione che il consumo, senza la preoccupazione di invadere spazi non adatti alla condivisione dei momenti.  

Un altro aspetto fondamentale della cucina ad isola è la possibilità di incorporare, nella propria struttura, un variegato insieme di elettrodomestici, come lavastoviglie e forno. La strumentazione della cucina si compatta tutta in un unico mobile di alto design, senza appesantire il perimetro della cucina con lunghe schiere di elettrodomestici e lasciando molto più spazio libero al suo intorno. La maggiore profondità del bancone, tipica delle cucine ad isola, permette inoltre di ottimizzare gli spazi e offrire più libertà di movimento a chi cucina.  

 Non ultimo, la cucina ad isola rende più semplici le fasi di pulizia: ogni punto del bancone centrale, in cui si concentrano sia le preparazioni delle pietanze che, nel caso di pasti veloci, le consumazioni, è facilmente accessibile.   

 

NikolaTesla Libra

Cucina ad isola: accorgimenti e consigli

Le straordinarie potenzialità della cucina ad isola potrebbero lasciar pensare che la sua scelta sia priva di accorgimenti necessari alla sua istallazione. È opportuno, invece, valutare bene alcuni aspetti della propria cucina per scegliere al meglio la disposizione dell’oasi centrale e alcune criticità che questa scelta potrebbe comportare. 

La cucina ad isola, per poter garantire la multifunzionalità che la contraddistingue, deve essere opportunamente alimentata. Ogni elettrodomestico ha bisogno di un opportuno allaccio alla rete elettrica di casa, così come i piani cottura a gas richiedono l’allaccio al condotto del gas. È bene, allora, valutare con un esperto la possibilità di muovere allacci corrente e gas in una zona centrale della cucina e farsi consigliare sulle possibili problematiche che un intervento strutturale di questo tipo potrebbe avere. Non bisogna allarmarsi: con i giusti consigli, anche spazi piccoli possono essere adatti ad ospitare una cucina ad isola, con tutti i suoi vantaggi. 

Un altro aspetto fondamentale da considerare è la gestione dell’aria nella cucina. Muovere gli elettrodomestici e soprattutto il piano cottura al centro della cucina richiede una cappa installabile ad isola per la rimozione dei vapori di cottura. Elica offre diverse soluzioni per questo tipo di configurazione che coniugano design e tecnologia. Ne sono un esempio i modelli sospesi come Pix, Ikona Light e Shining, le cappe a soffitto come Illusion e Skydome e la gamma dei piani aspiranti NikolaTesla.  

 La cucina ad isola è una soluzione ottimale per chi vuole creare, nella propria cucina, un ambiente di socialità e condivisione: con qualche accorgimento e il consiglio di un esperto, anche spazi ridotti si potranno facilmente adattare a questa configurazione.